• baby

CONSIGLI

Come preparare un biberon

La preparazione di un biberon con latte di formula non è per niente difficile. È importante rispettare alcune regole e acquisire un po' di dimestichezza. Vediamo come farlo, passo dopo passo:

Dopo aver sterilizzato il biberon, afferriamo la base con la mano. Se dovesse essere ancora molto caldo, utilizzeremo le apposite pinze. Innanzitutto, verseremo nel biberon la quantità d'acqua necessaria, scaldata previamente o imbottigliata.

Poi si aggiunge il numero esatto di misurini di latte in polvere come indicato sulla confezione in base alla quantità di acqua.

Con l'aiuto di un coltello o spatola, eliminare il latte in polvere in eccesso dal misurino . È importante rispettare sempre la proporzione tra acqua e latte in polvere. Se aggiungiamo al biberon troppo latte in polvere, il latte di formula sarà troppo concentrato e conterrà una quantità eccessiva di proteine, grassi e minerali. Di conseguenza, il bambino avrà più sete e piangerà perché ha bisogno di liquidi.

Far sciogliere il latte in polvere nell'acqua e agitare evitando però la formazione di schiuma.

Prima di dare il biberon al bambino, è importante controllare la temperatura del latte versando qualche goccia sul dorso della nostra mano.

Infine, possiamo offrire il biberon al nostro piccolo.

L'igiene è fondamentale durante l'allattamento del bambino. Per questo motivo, la pulizia del biberon e delle tettarelle deve essere effettuata in modo scrupoloso e costante. Inoltre, è importante lavarsi sempre bene le mani prima e dopo la preparazione del biberon.

 E, come deve essere il biberon?

Il biberon deve rispettare alcune caratteristiche determinate. Deve essere:

- Comodo.

- Funzionale.

- Appropriato alla sua età.

- Facile da sterilizzare.

- Il più liscio possibile e privo di rientranze in cui potrebbero accumularsi resti di latte difficili da pulire.

- Il materiale deve essere vetro o plastica, termoresistente e indistruttibile, vale a dire, in grado di supportare temperature elevate.