• baby

CONSIGLI

Le prime pappe: con che carne si inizia

La carne, un importante alimento per la crescita, si inserisce nell'alimentazione del bambino attorno al sesto o settimo mese. Ma che tipo di carne conviene scegliere? In che modo possiamo prepararla?

Si può iniziare con un brodo di carne e poi passare alla carne che all'inizio dovrà essere lessa o cucinata al vapore ed essere ben frullata.

- Pollo

Contiene molte proteine e una quantità elevata di lisina, un amminoacido importante per la crescita. Se si elimina la pelle, la carne di pollo si digerisce bene perché le fibre muscolari che contiene sono molto tenere.

- Vitello

La carne di vitello magra e tenera si digerisce facilmente e contiene molte proteine. Il vitello ha una maggior quantità di ferro rispetto al pollo.

- Tacchino

Simile al pollo, ma leggermente più grassa. Possiede abbondanti nutrienti e si digerisce facilmente, evitando sempre la pelle che è molto grassa.

- Cavallo

Non ha nulla da invidiare alle altre carni per quanto riguarda il suo valore nutritivo, si digerisce facilmente, è ricca in ferro e contiene glicogeno, un tipo speciale di nutriente che conferisce un gusto dolciastro a questa carne e la rende gradevole al palato dei più piccoli. Si può dare dopo i nove mesi di età.

- Agnello e capretto

In questo caso è importante saper scegliere la parte dell'animale ed evitare quelle più grasse. Si consiglia sempre la coscia.

- Maiale

Grassa e difficile da digerire in passato, attualmente la carne di maiale ha cambiato molto grazie ai progressi nella selezione delle razze destinate all'allevamento. È diminuito molto anche il contenuto di colesterolo, ormai equivalente a quello del vitello, manzo o pollo. Si può dare ai bambini dopo i dieci-undici mesi di età.

- Coniglio

È uno dei migliori alimenti di origine animale. Ma bisogna fare molta attenzione ai piccoli ossicini che contiene che potrebbero passare inosservati ed essere pericolosi per i bambini ancora inesperti nella masticazione.