• baby

CONSIGLI

Regole pratiche per l'allattamento

Come deve essere il biberon?

- Comodo.

- Funzionale.

- Appropriato all'età del bambino.

- Facile da sterilizzare.

- ll più liscio possibile e privo di rientranze in cui potrebbero accumularsi resti di latte difficili da pulire.

- Di vetro o plastica, resistente alle alte temperature e indistruttibile.

 Come si prepara un biberon?

- Versare l'acqua previamente bollita fino alla riga indicata sul biberon.

- Aprire la confezione di latte in polvere e riempire il misurino in essa contenuto (il misurino deve essere riempito a raso senza schiacciare il contenuto).

- Versare il latte in polvere nel biberon tenendo presente la proporzione di un misurino di polvere ogni 30 centimetri cubici di acqua (versare prima l'acqua).

- Porre il tappo del biberon con il disco di protezione o avvitare la tettarella.

- Agitare fino ad ottenere una miscela senza grumi ed omogenea.

 Come bisogna dare il biberon?

- Aprire la confezione di latte in polvere e riempire l'apposito misurino (misurino a raso senza schiacciarne il contenuto).

- Agitare e verificare che il latte non contenga grumi e sia omogeneo.

- Sostenere la testa del bambino con il braccio sinistro (o con il destro se si è mancini). Con la mano destra (o sinistra), sostenere il biberon e, per stimolare il riflesso innato di suzione, accarezzare la guancia del bambino con un dito o con la tettarella. Il bambino aprirà la bocca alla ricerca della tettarella e la avvicineremo alle labbra per aiutarlo a mangiare.

- La madre, o la persona che da il biberon, dovrà sedersi con la schiena dritta e sentirsi comoda e fare in modo che il bambino stia in una posizione confortevole appoggiandosi sul corpo e sul braccio della persona che lo sta alimentando.

- Como alternativa, la madre, o la persona che da il biberon, può sedersi su una sedia con i piedi su uno sgabello o sul letto appoggiando sempre la schiena. Prendere il bambino in modo che la sua testa si appoggi sulle ginocchia piegate della madre, o della persona che da il biberon, con i piedi contro lo stomaco della persona adulta. Girare la sua testolina con la mano sinistra e dare il biberon con la destra.

- Mentre il bambino succhia, è importante parlargli con affetto e coccolarlo per calmarlo se dovesse essere agitato o per stimolarlo se dovesse essere pigro.

 Quali sono le principali regole di igiene da rispettare?

- Fino al terzo mese di vita è necessario sterilizzare i biberon, le tettarelle, i succhietti, i cucchiai, i giocattoli di plastica e, in generale, tutto ciò che il bambino possa mettersi in bocca, perché le sue difese immunologiche non si sono ancora formate completamente e potrebbe contrarre infezioni intestinali.

- Esistono due metodi di sterilizzazione: a caldo e a freddo, con l'azione di sostanze chimiche antibatteriche.

- Esistono due sistemi di sterilizzazione a caldo: bollitura e vapore. La bollitura consiste nel porre gli oggetti da sterilizzare nella cesta dello sterilizzatore, sommergerli completamente nell'acqua, farla bollire per 15-20 minuti e mantenerli nel contenitore coperti fino al momento dell'uso.

- La sterilizzazione a vapore richiede un bollitore elettrico per trasformare l'acqua in vapore, porre gli oggetti nella cesta e versare l'acqua nel recipiente. In seguito, chiudere ermeticamente il coperchio del recipiente e attivare l'apparecchio. Dopo 15 minuti, la fuoriuscita del vapore indicherà che la sterilizzazione è avvenuta correttamente.

- Nel microonde: si ha bisogno solamente di un recipiente speciale per microonde dotato di coperchio in cui si pongono i biberon e le tettarelle con un po' d'acqua e si scaldano per 4-8 minuti. Questo tipo di sterilizzazione dura 3 ore.

- Sterilizzazione a freddo: si introducono gli oggetti nel recipiente, si versa la quantità d'acqua indicata, si aggiunge la sostanza disinfettante e si sommergono completamente gli oggetti. Lasciare agire la sostanza per 30-90 minuti. Queste soluzioni restano attive per 24 ore, per cui gli oggetti possono essere sterilizzati nella stessa formula più volte al giorno.