home / faq sui prodotti

faq sui prodotti

FAQ SUI PRODOTTI

 

  • Che tipo di succhietti e tettarelle esistono?

Disponiamo di tettarelle in varie forme per i nostri succhietti:

-    Anatomica: imita la forma del capezzolo della mamma durante la suzione.
-    Fisiologica: la sua tettarella piatta e simmetrica rimane sempre perfettamente collocata in bocca ed esercita una pressione minima sul palato.

Esistono anche vari tipi di mascherine (chiamate anche scudi). Sono tutte realizzate con prodotti innocui per la salute del bambino e i colori utilizzati non sono tossici:

-    Mascherina Fusion: la sua forma innovativa e le sue dimensioni ridotte riducono al minimo il contatto con la pelle. Disponibile anche in una misura ideale per i neonati.
-    Mascherina Evolution: incorpora un innovatore canale di circolazione interno che aiuta ad espellere la saliva, evitando così le irritazioni della zona  attorno alla bocca.
-    Mascherina Comfort: la sua parte interna morbida e delicata aiuta ad evitare le irritazioni e gli arrossamenti.
-    Mascherina lattice: realizzata in un pezzo unico in gomma naturale. L'ideale per dormire.

Tutte le tettarelle sono ottimali per il corretto sviluppo del palato secondo il parere degli odontoiatri infantili. I nostri modelli sono stati approvati dalla Società Spagnola di Odontoiatria Infantile (SEOP).

 

  • Come devo custodire i succhietti?

Quando non vengono utilizzati, subito dopo la sterilizzazione, devono essere custoditi in un recipiente pulito, asciutto e chiuso, quando la tettarella è completamente asciutta. Inoltre, non devono essere custoditi in luoghi umidi o a temperature elevate.

 

  • Di cosa devo tenere conto per pulire i succhietti?

Soluzioni aggressive come i detersivi, i dissolventi e simili possono danneggiare la tettarella.

 

  • Come posso sapere se il succhietto o la tettarella sono deteriorati?

È molto importante controllare attentamente il succhietto e la tettarella prima di ogni uso, in particolare quando il bambino ha già i denti, tirando la tettarella in tutte le direzioni. Il succhietto deve essere gettato ai primi segnali di deterioramento o di fragilità.  Inoltre, non bisogna esporre la tettarella o il succhietto alla luce solare diretta o a fonti di calore, né lasciarli a contatto con un disinfettante (soluzione sterilizzante) più a lungo di quanto consigliato perché questo potrebbe causare danni alla tettarella. È molto importante usarli sempre sotto la sorveglianza di un adulto e mantenere tutti i componenti che non si usano lontano dalla portata dei bambini.

 

  • Aspetti importanti da ricordare quando si usano succhietti e tettarelle.

-Non immergere la tettarella in sostanze dolci o in medicinali che potrebbero causare carie ai denti del bambino.
-Non usare mai le tettarelle come se fossero succhietti.
-Consigliamo di rimuovere il tappo, la ghiera e la tettarella del biberon prima di scaldarlo e di controllare sempre la temperatura dell'alimento prima della poppata.
-Non agganciare nastrini o cordicelle al succhietto che non siano clip specifiche destinate a tale uso perché potrebbero causare strangolamenti.
-Se il bambino dovesse mettersi in bocca tutto il succhietto: NON FARTI PRENDERE DAL PANICO, non può essere ingoiato ed è preparato per evitare questa eventualità. Togliere il succhietto dalla bocca con attenzione e il più delicatamente possibile.

 

  • Che tipi di tettarelle esistono per i biberon Suavinex?

Solo le nostre tettarelle si adattano al 100% ai nostri biberon. Esistono varie tettarelle:

Tettarella rotonda:

-    Tettarella flusso lento: a partire da 0 mesi. L'ideale per i primi giorni di vita del neonato.
-    Tettarella pappa: a partire da 4 mesi. Facilita la suzione degli alimenti più densi.
-    Tettarella 3 posizioni: a partire da 0 mesi. Consente di adattare il flusso del liquido alle esigenze del bambino semplicemente girando il biberon.

Tettarella anatomica:

-    Misura 1: da 0 a 6 mesi. Misura 1 S per un flusso lento e misura 1 M per un flusso medio.
-    Misura 2: a partire da 6 mesi. Misura 2 M per un flusso medio e misura 2 L per un flusso denso.

 

  • Alcune tettarelle sono migliori di altre?

No, proprio come i succhietti, tutte le tettarelle Suavinex sono ottimali per il corretto sviluppo del palato secondo il parere degli odontoiatri infantili.  I nostri modelli sono stati approvati dalla Società Spagnola di Odontoiatria Infantile (SEOP).

 

  • Come funziona la tettarella 3 posizioni?

Devi semplicemente sistemare il cerchio che indica il flusso che desideri utilizzare in corrispondenza del nasino del bimbo. Ad esempio, se vuoi un flusso lento devi sistemare il cerchio più piccolo in corrispondenza del nasino del tuo bimbo.

 

  • Qual è la differenza fra tettarella in lattice e quella in silicone?

Si tratta di materiali diversi, ma nessuno dei due è meglio dell'altro:

-    Lattice: si tratta di un prodotto 100% naturale estratto dalla corteccia dell'Heveas Brasilensis.  È un materiale color ambra resistente, morbido e molto elastico. È igroscopico, cioè assorbe l'acqua e trattiene gli odori e quindi si altera a causa dell'uso e delle sterilizzazioni.
-    Silicone medico: è un prodotto chimico trasparente. Diversamente dal lattice, non assorbe odori, né sapori e non si deforma a causa dell'uso, anche se tende ad assumere il colore degli alimenti con cui entra a contatto. Tuttavia, pur essendo molto resistente, è meno flessibile e se si taglia si può deteriorare; per questo è meno adatto per i bambini che hanno messo i primi dentini.

 

  • Quando si consiglia di sostituire i biberon e le tettarelle?

Consigliamo di sostituire i biberon ogni due mesi e le tettarelle ogni 20 – 25 giorni.

 

  • Quando bisogna cambiare il succhietto?

Ogni mese e mezzo o due mesi al massimo si consiglia di cambiarli, oltre ad alternare l'uso di vari succhietti.

 

  • Perché i succhietti diventano appiccicosi?

Quando le tettarelle diventano appiccicose vuol dire che il lattice, un materiale naturale, si sta deteriorando. Ciò accade normalmente dopo 4 settimane d'uso. Consigliamo di custodire le tettarelle lontano da fonti di calore e dalla luce solare. Evita anche di bollirle a lungo perché questo può causare un deterioramento accelerato e far sì che il lattice perda le sue proprietà.

 

  • Consigli d'uso per una buona conservazione dei biberon.

Per fare in modo che i biberon non si deteriorino non bisogna mai metterli in lavastoviglie, né lavarli con detersivi (come quello per i piatti). Bisogna sterilizzarli smontando tutti i componenti: la ghiera, il tappo, la tettarella e la bottiglia. I biberon di vetro non devono essere introdotti nel microonde.

 

  • Come posso sterilizzare i prodotti Suavinex?

 •  A freddo, mediante immersione in soluzione sterilizzante per prodotti di puericultura seguendo le istruzioni per l'uso. Eliminare l'acqua che può rimanere nella tettarella per garantirne l'igiene.

•  In acqua bollente per 3-5 minuti. Lasciare raffreddare ed eliminare l'acqua che può rimanere nella tettarella per garantirne l'igiene. Questo metodo deve essere utilizzato prima di usare il prodotto per la prima volta.

•  Sterilizzazione a vapore seguendo le istruzioni per l'uso.

Ricorda che i metodi di pulizia non adeguati (soluzioni aggressive come i detergenti, i dissolventi e simili) possono danneggiare il prodotto.

 

  • Quali sono le misure dello sterilizzatore da microonde?

Larghezza: 26 cm / profondità: 26 cm / altezza: 17 cm.

Inoltre, per garantire la vita utile del prodotto è importante ricordare che:
1.    Il piatto del microonde deve poter girare.
2.    Bisogna spegnere il grill prima di usarlo. Se è stato usato di recente bisogna aspettare che si raffreddi per almeno 15 minuti.
3.    Bisogna versare 200 ml d'acqua sul fondo dello sterilizzatore.

 

  • Posso scaldare il biberon al microonde?

I biberon di plastica possono essere introdotti nel microonde, ma esiste il rischio che, per un uso eccessivo o inadeguato, il materiale plastico perda le sue proprietà e si deformi o si rompa. L'effetto del microonde sulla plastica è quello di accelerarne l'invecchiamento, causando piccole crepe e persino la rottura del biberon.
Inoltre, nel microonde i cibi non si scaldano in maniera omogenea ed è necessario muovere gli alimenti per ottenere una temperatura uniforme.
Si consiglia di controllare la temperatura prima di dare la poppata al bambino perché se il liquido si è scaldato eccessivamente può essere andato in ebollizione senza creare bolle, con il rischio di gravi ustioni.

 

  • Si possono lavare i biberon in lavastoviglie?

I biberon di plastica non devono essere lavati in lavastoviglie. Il materiale dei biberon è il polipropilene (PP) e resite alla bollitura a una temperatura di 97ºC. Tuttavia, questa temperatura non può essere controllata in lavastoviglie e questo potrebbe danneggiare il materiale, causandone un invecchiamento accelerato. Inoltre, i detersivi che si utilizzano in lavastoviglie sono molto aggressivi e possono deteriorare i disegni e anche il materiale.

 

  • Mentre il bimbo prende il biberon, la valvola anticolica delle tettarelle anatomiche si gira verso l'alto o verso il basso?

La valvola anticolica deve trovarsi nella parte superiore, in corrispondenza del nasino, con la tettarella sistemata nella stessa posizione di un succhietto con tettarella anatomica.

 

  • La tettarella tre posizioni si sgonfia, cosa posso fare?

Se la tettarella si contrae o si sgonfia assicurati di non aver stretto troppo la ghiera del biberon. Deve essere stretta bene ma non eccessivamente.

 

  • Il biberon gocciola, cosa devo fare?

Assicurati di aver sistemato correttamente la tettarella e che la ghiera sia ben stretta.

 

  • Sin infila l'acqua nella tettarella del succhietto, è normale?

Sì, è normale. Devi solo stringerlo e fare uscire l'acqua. Se non potesse entrare l'acqua non potrebbe nemmeno entrare l'aria e la tettarella rimarrebbe completamente rigida senza adattarsi alla bocca del bimbo.

 

  • Fino a quando il mio bimbo può usare il succhietto?

La Società Spagnola di Odontoiatria Infantile (SEOP) consiglia l'uso del succhietto fino a 3 anni.

 

  • L'uso del succhietto deforma i denti?

No, purché si smetta di usarlo dopo i 3 anni. Secondo la Società Spagnola di Odontoiatria Infantile (SEOP), anche se è abituale che l'uso continuato del succhietto sposti i denti, questa situazione è reversibile alcuni mesi dopo l'interruzione del suo uso perché non si sono ancora formate malformazioni dell'articolazione temporomanibolare, né deformazioni ossee significative che modifichino l'arco dentale definitivo. Inoltre, non tutti i bambini sviluppano questo tipo di malformazione dentale che dipende dal tempo di pressione e dall'energia che il piccolo esercita durante la suzione.

 

  • I colori dei nostri prodotti sono tossici?

No, tutti i colori usati dalla Suavinex sono atossici e quindi non succede nulla se il bimbo li mette in bocca.

 

  • I disegni del biberon hanno perso brillantezza, è normale?

I biberon sono realizzati in polipropilene (PP) e sono decorati con colori non tossici che non sono dannosi per il bambino. Sono prodotti adatti per l'uso alimentare. Tuttavia, non sono totalmente resistenti e con l'uso e con i metodi di sterilizzazione si deteriorano, ma senza nessun rischio per il bambino.

 

  • I tappi dei biberon si vendono separatamente?

No.

 

  • Dove posso trovare i prodotti Suavinex?

Nelle farmacie, parafarmacie e nei negozi specializato.

 

  • I termometri Suavinex contengono mercurio?

No, il materiale utilizzato nei nostri termometri è costituito da sostanze idroalcoliche e colorante alimentare.

 

  • Cosa contengono i massaggiagengive refrigeranti?

Acqua distillata.

 

  • Posso utilizzare il set spazzola-pettine insieme all'acqua di colonia?

Non si consiglia di utilizzare la spazzola e il pettine con acqua di colonia che contenga alcol e derivati perché potrebbe danneggiare il prodotto.

 

  • Si possono gettare le salviette umidificate nel WC?

No, non sono biodegradabili.

 

  • La data indicata sulle salviette Suavinex è la data di scadenza?

No, la data indicata sulle salviette è quella di fabbricazione.

 

  • Il set di contenitori impilabili Bentoo mantiene i cibi caldi?

No, Bentoo è un set di contenitori impilabili a chiusura ermetica, ma non funziona come un termos.

 

  • Scadenza degli altri prodotti di puericultura:

A norma di legge, i prodotti di puericultura come i succhietti e i biberon non hanno una data di scadenza. Tuttavia, dall'aprile 2010 indichiamo una data di consumo consigliata di 4 anni a partire dalla data di fabbricazione. È importante ricordare che si consiglia di cambiare il succhietto ogni mese e mezzo o due mesi e di alternare l'uso di vari succhietti. Inoltre, bisogna ricordare che le condizioni in cui è stato custodito il prodotto in precedenza possono influire sul suo deterioramento.

 

  • Richiesta di campioni gratuiti.

Suavinex collabora ogni anno inserendo campioni gratuiti nei cestini omaggio che si consegnano durante le lezioni di preparazione al parto e nei reparti di maternità. Per il momento non forniamo campioni gratuiti direttamente ai privati per motivi logistici e di distribuzione.

 

  • Cos'è il Bisfenolo-A?

Il Bisfenolo-A, comunemente conosciuto anche come BPA, è un prodotto chimico organico che serve per la produzione della plastica e dei rivestimenti ad alto rendimento, principalmente il policarbonato e le resine epoxi impiegate nel settore dei recipienti per alimenti confezionati, per i bidoni dell'acqua, per le lattine delle bibite e degli alimenti e per i biberon.

 

  • I biberon della Suavinex sono realizzati con Bisfenolo-A (BPA)?

Suavinex non fabbrica biberon a bocca larga in policarbonato dall'aprile 2010 e biberon a bocca stretta dal novembre 2010. Attualmente i biberon a bocca larga sono in polipropilene, senza Bisfenolo-A (BPA) e quelli a bocca stretta di vetro.
Il nostro impegno per la salute del bambino è anche un impegno per la sua salute e la sua sicurezza, offrendo sempre alle famiglie prodotti considerati sicuri. Come altre marche, in passato abbiamo utilizzato il policarbonato per fabbricare i nostri biberon perché fino ad allora era considerato un materiale sicuro dalle autorità europee competenti in materia sanitaria. Attualmente tutti i biberon e i succhietti che fabbrica Suavinex non conengono Bisfenolo A.

 

FAQ SUL SISTEMA DI ALIMENTAZIONE

 

  • Quali funzioni ha Robot da cucina Link?

Il Robot da cucina Link è l'unico con 6 funzioni che consente di preparare e di conservare gli alimenti del bambino nelle diverse tappe del suo sviluppo: scongela, tritura, cucina al vapore, scalda, sterilizza ed è l'unico sul mercato che confeziona sottovuoto.

 

  • Che capacità ha il Robot da cucina Link?

Ha una capacità di 600 ml, vale a dire una razione doppia, e quindi è utile per una famiglia con un bambino piccolo o con due figli. In questo modo possiamo ottimizzare il tempo impiegato per cucinare e risparmiamo lavoro ed energia.

 

  • Dove si scalda l'acqua nel Robot da cucina Link?

L'acqua si scalda nel deposito/vaschetta e non nel bicchiere.

 

  • Quando devo aprire il coperchio del Robot da cucina Link?

Quando senti i due beep che indicano che è finito il ciclo di cottura.

 

  • Che cosa succede se apro il coperchio prima che suonino i due beep?

Prima dei due beep il robot rimane per 2 minuti in stand by, per evitare bruciature quando si apre. Inoltre, se per errore si apre il coperchio all'improvviso mentre il robot sta cucinando, per sicurezza si arresta automaticamente. L'unica funzione che non si ferma in questo caso è quella di confezionamento sottovuoto che non implica nessun pericolo per l'utente.

 

  • Devo lasciare le pale montate per tutte le funzioni del mio robot?

Sì, bisogna lasciare sempre le pale montate, indipendentemente dalla funzione utilizzata. Devono essere rimosse solo quando si pulisce il robot.

 

  • Come si smontano le pale del Robot da cucina Link?

Devi girare il bullone verso destra per sbloccare le pale ed estrarle per pulirle. In caso di dubbio consulta il manuale delle istruzioni per sbloccarle.

 

  • Devo utilizzare sempre il coperchio superiore del mio Robot da cucina Link?

Il coperchio serve solo a non far schizzare il cibo quando trituriamo gli alimenti, quindi non è obbligatorio usarlo, ma se non lo usi potresti sporcati.

 

  • È possibile che si bruci il motore a causa della potenza?

Per impedire che si bruci il motore, il robot lavora a cicli: 10 secondi-30 secondi di arresto.

 

  • È possibile che si accumuli il calcare nella vaschetta del mio Robot da cucina Link?

In funzione della qualità dell'acqua utilizzata, con il tempo si può produrre un deposito di calcare nella parte inferiore della vaschetta. È molto importante scrostarla regolarmente introducendo 100 ml d'acqua calda + 100 ml d'aceto bianco. Lascia agire la miscela per 30 minuti, poi svuota la vaschetta e asciugala con un panno umido.

 

  • Quanto consuma il Robot da cucina Link?

Il Robot da cucina Link, consuma 410-450 W. Per comparare, pensa che un asciugacapelli consuma circa 2.000 W.

 

  • Quali vantaggi ha il confezionamento sottovuoto?

Se confezioniamo sottovuoto, allunghiamo la vita dei cibi. Possiamo confezionare un cibo appena cotto e conservare le sue proprietà. Questo ci consente di pianificare menù settimanali o quindicinali, cucinando un giorno solo e congelando i cibi. Inoltre, è un sistema pulito ed ermetico, senza gocciolature e quindi adatto per il trasporto dei cibi.

 

  • Quando confezioniamo sottovuoto si alterano le proprietà degli alimenti?

Sia le materie prime, sia i cibi cucinati mantengono inalterate le loro proprietà nutrizionali e organolettiche, visto che si tratta di un metodo di conservazione che genera un impatto minimo sugli alimenti. Confezionando sottovuoto ricorriamo a piatti caserecci cucinati da noi, con grandi vantaggi per la nostra salute e per quella dei più piccoli.

 

  • Come confeziona sottovuoto il Robot da cucina Link?

Confezionare sottovuoto vuol dire togliere l'aria. Il Robot da cucina Link rileva il numero di bar ai quali deve arrivare per ottenere un confezionamento sottovuoto ottimale e quindi si ferma automaticamente. Non è premendo più volte il tasto del confezionamento sottovuoto che si toglie più aria all'alimento.

 

  • Posso usare i recipienti per il confezionamento sottovuoto del robot da cucina Link per altre macchine?

Sì, l'attacco per il confezionamento e i recipienti del nostro Robot da cucina Link servono anche per altre macchine e per recipienti di altre marche.

 

  • Che cosa succede se supero il livello indicato con un “MAX” nei recipienti per il confezionamento?

Se superiamo questo livello il confezionatore aspira il cibo invece dell'aria e si rompe.

 

  • Che cosa posso sterilizzare nello sterilizzatore elettrico Link?

Lo sterilizzatore elettrico Link sterilizza fino a 6 biberon, succhietti e accessori in 15 minuti.

 

  • Devo utilizzare altre sostanze per sterilizzare i miei recipienti nello sterilizzatore elettrico Link?

No, lo sterilizzatore elettrico Link funziona senza dover aggiungere nessuna sostanza chimica.

 

  • Quanto tempo impiega la sterilizzazione nel Robot da cucina Link?

Impiega 35 minuti circa, ma dipende dall'acqua che introduciamo nella vaschetta. Se vogliamo che impieghi meno tempo, possiamo versare meno acqua nella vaschetta.

 

  • Quanto tempo durano gli oggetti sterilizzati?

La sterilizzazione si mantiene per 5 ore se non togliamo il coperchio dello sterilizzatore.

 

  • Lo sterilizzatore Link è impilabile?

Sì, è il suo vantaggio principale, visto che gli sterilizzatori di altre marche sono smontabili, ma non impilabili. Grazie a questo, possiamo risparmiare spazio.

 

  • Posso sistemare i biberon e i succhietti direttamente sulle pale per sterilizzarli?

No, devi utilizzare sempre la vaschetta per la sterilizzazione.

 

  • Posso scaldare il latte materno con il Robot da cucina Link?

Sì, possiamo scaldare il latte materno perché cuoce al vapore (simile al bagnomaria). Dobbiamo ricordarci di sistemare il biberon o il recipiente utilizzato all'interno della vaschetta sempre senza coperchio.

 

  • Se introduco più quantità di cibo impiega di più a scaldarsi?

No, non è proporzionale. Il Robot da cucina Link scalda qualsiasi quantità di cibo in maniera uguale. Ciò che determina i tempi di cottura è la quantità d'acqua. Quando l'acqua che produce il vapore finisce, il robot si arresta. Ti sarà molto utile consultare la tabella “tempi-quantità d'acqua” che abbiamo inserito nel manuale Robot da cucina Link per sapere che quantità d'acqua devi utilizzare in funzione dei cibi che vuoi cucinare.

 

  • Perché lo scalda-biberon Po Link impiega più tempo rispetto agli scalda-biberon di altre marche?

Perché scalda-biberon e vasetti a bagnomaria e questo impiega più tempo, ma lo preferiamo perché è un metodo più salutare e fa sì che non si scomponga il latte.

 

  • Se lascio acceso lo scalda-biberon Link, si mantiene caldo?

Sì, se lo lasciamo acceso, mantiene il calore per un'ora e poi si spegne automaticamente.

 

  • Posso scaldare il biberon in macchina?

Sì, lo scalda-biberon Link ha un adattatore per l'accendisigari della macchina e pinze igieniche per i vasetti.

 

  • Perché il tasto “vasetto” impiega più tempo a scaldare del tasto “biberon”?

Perché il vetro del vasetto impiega più tempo a scaldarsi rispetto al propilene del biberon.

 

  • Lo scalda-biberon Link si può smontare?

Sì, si può smontare la spina in modo che occupi meno spazio. Infatti, uno dei principali vantaggi del nostro scalda-biberon sono le sue dimensioni che consentono di trasportarlo facilmente e occupa poco spazio.

 

  • Che cosa posso cucinare nel recipiente per il riso del Robot da cucina Link?

Il recipiente per il riso consente di cucinare velocemente da 2 a 3 porzioni di riso, oltre alla pasta e ai legumi.